Flavio Cattaneo: Terna firmato accordo con Regione Umbria 83 mln di investimento

Text-only Preview

Terna, Flavio Cattaneo, accordo con Regione Umbria 83 mln di
investimento.

E' stata firmata l'intesa programmatica tra la Regione Umbria e la societa Terna,
AD Flavio Cattaneo,
la societa responsabile dello sviluppo della rete elettrica di
trasmissione nazionale.
L'obiettivo dell'accordo e quello di iniziare le procedure operative per lo sviluppo
sostenibile della rete elettrica regionale



Ammodernare la rete elettrica dell'Umbria e migliorare il servizio elettrico per le imprese e
le famiglie, sostituendo le attuali infrastrutture elettriche con nuove opere ''sostenibili'', a
minor impatto ambientale e territoriale. E' quanto si propone l'Accordo di Programma per
lo sviluppo sostenibile della rete elettrica in alta tensione in Umbria che garantira, a fronte
di 83 mln di investimento, 5 mln l'anno di risparmio di sistema, consentendo di eliminare
dai centri abitati dell'Umbria oltre 11 km di elettrodotti.

Il protocollo e stato sottoscritto dall'assessore all'ambiente della Regione Umbria Silvano
Rometti e da Luigi Roth, Presidente di Terna, la societa responsabile dello sviluppo
della rete elettrica di trasmissione nazionale. I 12 interventi previsti consistono nel
riclassamento (ovvero il passaggio del livello di tensione) da 120 kV a 132 kV di 5
linee elettriche esistenti (''Cappuccini-Camerino'', ''Cappuccini-Pietrafitta'', ''Pietrafitta-
Chiusi-der. Vetrerie Piegaresi'', ''Preci-Cappuccini'', ''Villavalle-Preci-der. Triponzo''),
nel potenziamento di altre 6 linee a tensioni comprese tra 132 kV e 220 kV (''S.Sisto-
Fontivegge'', ''Cappuccini-Gualdo Tadino'', ''Villavalle-Spoleto'', ''Villavalle-ACEA
Salisano'', ''Smistamento nell'area di Stroncone'', ''Villavalle-Provvidenza All.'') e nella

realizzazione di un nuovo elettrodotto a 132 kV in cavo interrato (''Magione-Ponte Rio'').
Il completamento delle opere apportera benefici per il sistema elettrico regionale, in
termini di maggior qualita, sicurezza, efficienze e affidabilita degli approvvigionamenti di
energia elettrica, dovuti a una riduzione delle perdite di rete. Gli interventi programmati
permetteranno inoltre di semplificare le attivita e i tempi di manutenzione, migliorandone
l'affidabilita e l'economicita di gestione.

Verranno inoltre risolte alcune criticita territoriali legate all'attuale assetto della rete, in
particolare quelle localizzate in corrispondenza della Cabina Primaria di Spoleto (relativa
all'elettrodotto Viallavalle-Spoleto) e della Cabina Primaria di Fontivegge di Perugia, ormai
raggiunte e circondate dal tessuto urbano locale. Per questi interventi, ritenuti prioritari
insieme a quello di ''Cappuccini-Camerino'', i lavori potrebbero partire entro 12/24 mesi.

Fonte: ASCA